Loading Events
This event has passed.

 

Federico Caputo

CRAG LIDO

Mostra personale

30 giugno – 24 luglio 2021

inaugurazione 30 giugno e 1 luglio

ore 16/20

 sarà presente l’artista

 

COMUNICATO STAMPA

Crag Gallery inaugura la mostra personale del giovanissimo artista Federico Caputo da titolo “Crag Lido” nei giorni 30 giugno e 1 luglio, a cura di Giorgio Bena.

 Dopo gli studi all’Accademia Albertina di Torino e la specializzazione in pittura, Caputo si addentra nel mondo del ricamo unito talvolta all’installazione, accolto dalla Galleria CRAG per questa sua prima mostra personale.

Una vecchia cartolina che si rifiuta di sbiadire. È questa la riviera che ci racconta Federico Caputo nella sua Project Room “CRAG Lido”, un’operazione di installazione ambientale sospesa tra la dolce consolazione della nostalgia ed uno sguardo ottimista puntato verso un futuro vicino (anzi vicinissimo) che ci riconsegni il diritto di immaginare un mondo libero dalle limitazioni con cui abbiamo imparato a convivere.

Attraverso un citazionismo che unisce ad una dimensione pop fatta di rotocalchi e incarti di gelati un racconto biografico della sua infanzia passata tra Bordighera e Ventimiglia, tra mattonelle colorate, aiuole fiorite e foglie di palma, Federico Caputo costruisce una scenografia abitabile capace di proiettarci in un’estate mediterranea che si colloca fuori dal tempo e dallo spazio, in un luogo dell’anima che profuma sale, oleandro e bouganville, dove radio lontane suonano canzoni ovattate accompagnate dal frinire ossessivo delle cicale. Una vecchia cartolina che si rifiuta di sbiadire.

CRAG Lido è l’invito ad abbandonarsi ad una malinconia gentile, ad una leggerezza necessaria in questi tempi così complessi rispetto ai quali si fanno così enormi e roboanti parole come ripartenza e rinascita, così intrinsecamente legate nel nostro immaginario a quell’estate “calda come i baci che ho perduto” cantata da Bruno Martino. Un invito ad abbracciare questo momento carico di attesa e scoprire che forma prenderà la nuova normalità. “Tornerà un altro inverno, cadranno mille petali di rose, la neve coprirà tutte le cose e forse un po’ di pace tornerà”.

 

In occasione della mostra verrà presentata anche l’istallazione sonora dell’artista Korovev.

La mostra sarà visitabile nell’orario della galleria da martedì a sabato 11-13 e 15.30 -19.00

Altri giorni e orari su appuntamento

 

Federico Caputo
CRAG LIDO
Solo show

June 30 – July 24, 2021
opening 30 June and 1 July

the artist will be present

PRESS RELEASE

Crag Gallery inaugurates the personal exhibition of the very young artist Federico Caputo entitled “Crag Lido” on 30 June and 1 July, curated by Giorgio Bena.

After studying at the Albertina Academy in Turin and specialising in painting, Caputo enters the world of embroidery sometimes combined with the installation, welcomed by the CRAG Gallery for this first solo exhibition.

An old postcard that refuses to fade. This is the riviera that Federico Caputo tells us in his Project Room “CRAG Lido”, an environmental installation operation suspended between the sweet consolation of nostalgia and an optimistic gaze aimed at a near (indeed very close) future that will give us back the right to imagine a world free from the limitations we have learned to live with.

Through a quotationism that combines a pop dimension made of magazines and ice cream wrappers with a biographical story of his childhood spent between Bordighera and Ventimiglia, between colored tiles, flower beds and palm leaves, Federico Caputo builds a habitable scenography capable of projecting us into a Mediterranean summer that takes place outside time and space, in a place of the soul that smells salt, oleander and bougainvillea, where distant radios play muffled songs accompanied by the obsessive chirping of cicadas. An old postcard that refuses to fade.

CRAG Lido is an invitation to abandon oneself to a gentle melancholy, to a necessary lightness in these complex times with respect to which enormous and thunderous words such as restart and rebirth becoame so intrinsically linked in our imagination to that “hot summer the kisses that I lost ”sung by Bruno Martino. An invitation to embrace this moment full of waiting and discover what shape the new normal will take. “Another winter will come back, a thousand rose petals will fall, the snow will cover all things and maybe a little peace will come back”.

On the occasion of the exhibition, the sound installation by the artist Korovev will also be presented.

info@cragallery.com
+39 3351227609 – + 39 3473420598
CHIONO REISOVA ART GALLERY – CRAG
via Giolitti, 51 – 10123 Turin
www.cragallery.com