Loading Events
This event has passed.

 

MORGANA

Mostra personale di Luca Coser

TORINO, CRAG- CHIONO REISOVA ART GALLERY HOME GALLERY – Via Maria Vittoria 45

28 ottobre – 27 novembre 2021

Inaugurazione 28 ottobre ore 15-21

Crag – Chiono Reisovà art gallery presenta Morgana, personale dell’artista Luca Coser dal 28 ottobre al 27 novembre in occasione di Artissima.

In mostra un recente ciclo di opere pittoriche dell’artista che, presente sulla scena artistica nazionale ed internazionale da più di 30 anni, è docente di Disegno per l’Arte Contemporanea all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano.

Il titolo “Morgana” si riferisce al dipinto guida in mostra che a sua volta cita un documentario sperimentale del regista Werner Herzog datato 1971.

Con questa serie di lavori Luca Coser conferma una ricerca artistica perseguita da molti anni, incentrata su una pittura lirica ed enigmatica, a cavallo tra figurazione ed astrazione che in questi ultimissimi anni sta trovando conferma nel rinnovato interesse per la pittura tra le nuove generazioni. Recentemente, una serie di queste opere, una delle quali esposte nella personale alla CRAG Gallery, è entrata in profonda relazione con la creatività di Pierpaolo Piccioli, direttore creativo di Maison Valentino, per la realizzazione di un capo di Haute Couture presentato in occasione della 17ma Mostra Internazionale di Architettura alle Gaggiandre di Venezia.

Come ha scritto recentemente la curatrice Azzurra Immediato, “Coster destabilizza l’ovvio attuando un originale attraversamento dell’elemento pittorico, intervenendo sulla materia e sulla cromia con una perturbante instabilità che, di fatto, delinea un equilibrio inatteso. La sua poetica, non solo formale, procede dal privato, da una sorta di polvere interiore, composita e frammentata, che nella pratica lavorativa diventa prima frammento, infine traccia. Grazie a questa misteriosa frammentazione delle immagini, la pittura e la poetica dell’artista giungono al coinvolgimento con il fruitore, dove i sensi e la mente sono allertati silenziosamente ma in profondità, e dove osservare i suoi lavori, leggere le sue opere si trasforma in un momento comune nella personale visione interiore di ognuno”.